Tassa d’esenzione dall’obbligo militare – ecco cosa cambia per i civilisti

WPEG

Il 1° gennaio 2019 è entrata in vigore la nuova normativa sulla tassa d’esenzione dall’obbligo militare. Quali cambiamenti comporta?

Cambiamenti più importanti

  • In futuro i civilisti dovranno pagare la tassa d’esenzione se in un determinato anno in cui sono soggetti all’obbligo d’impiego non prestano almeno 26 giorni di servizio. Finora la tassa andava pagata da chiunque non avesse prestato i 26 giorni di servizio, anche da coloro che nell’anno in questione non sottostavano all’obbligo di impiego.

Altre modifiche

  • Se il civilista presta un impiego prima dell’anno in cui è soggetto all’obbligo di impiego, non è tenuto a versare la tassa d’esenzione durante tale anno.
  • In caso di approvazione della domanda di differimento del servizio, il civilista deve pagare la tassa d’esenzione nell’anno in cui non svolge l’impiego a seguito del differimento.
  • Se il civilista dimostra (inviando la convenzione d’impiego) di recuperare l’anno successivo l’obbligo d’impiego dell’anno precedente, non è soggetto al pagamento della tassa d’esenzione per l’anno in questione.

Tassa d’esenzione finale

  • D’ora in poi i civilisti che al momento del licenziamento hanno ancora più di 25 giorni da prestare dovranno pagare una tassa d’esenzione finale. Ciò riguarda i licenziamenti a partire dal 31 dicembre 2020. Negli anni precedenti oltre il 95% dei civilisti è stato licenziato con 0 giorni di servizio residui.
  • L’importo della tassa d’esenzione finale è dato dal reddito conseguito nell’anno del licenziamento e tiene conto dell’intero servizio obbligatorio e delle tasse d’esenzione dall’obbligo militare già pagate.

Le modifiche entrano in vigore il 1° gennaio 2019 e in virtù del sistema di tassazione postnumerando si applicano per la prima volta all’anno 2018.

L’importo della tassa resta invariato: ammonta al 3% del reddito annuale, ma non può essere inferiore a 400 franchi. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi, come di consueto, all’autorità cantonale di tassazione oppure consultare il seguente link.

Ultima modifica 11.01.2019

Inizio pagina

https://www.zivi.admin.ch/content/zivi/it/home/brennpunkte/1901-WPEG.html