Servizio civile: impieghi pilota per persone che assistono un familiare

Berna, 25.11.2020 - Il Consiglio federale intende stabilire se in futuro i civilisti potranno essere impiegati a sostegno delle persone che assistono un familiare. Il 25 novembre ha incaricato il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) di creare, svolgere e valutare i progetti di impieghi pilota per il 2021. Ciò permetterà inoltre di capire come adattare in modo ottimale il diritto in materia di servizio civile a impieghi ordinari di questo tipo. Un sondaggio realizzato dalla scuola universitaria «Careum Hochschule Gesundheit» ha dimostrato che le persone che assistono un familiare necessitano di essere aiutati.

Per andare in aiuto di coloro che assistono un familiare in casa, i civilisti garantiscono già ora l’equivalente di circa 1000 impieghi a tempo pieno all’anno presso istituti nel settore delle cure ambulatoriali e dell’assistenza. Tuttavia, il quadro normativo che regola gli impieghi del servizio civile è solo parzialmente adeguato ai bisogni dei familiari assistenti o delle persone a casa. I nuovi impieghi pilota, attualmente in fase di progettazione, hanno quindi l’obiettivo di creare una base di esperienze che permetta di stabilire se e a quali condizioni si potranno attivare impieghi che rispondano in modo ottimale alle necessità delle persone che assistono un familiare. Solo così sarà possibile elaborare un progetto concreto di revisione del diritto in materia di servizio civile in questo ambito.

Risultati del sondaggio

Il 15 novembre 2017 il Consiglio federale aveva incaricato il DEFR di valutare l’impiego dei civilisti in collaborazione con il DFI e in conformità con il programma di promozione «Offerte di sgravio per i familiari assistenti 2017-2020» dell’UFSP. A questo proposito, su incarico dell’Ufficio federale del servizio civile, la «Careum Hochschule Gesundheit» ha svolto un sondaggio nel 2019 rivolto a organizzazioni specializzate, persone che assistono un familiare e familiari stessi. Dai risultati, riassunti in un rapporto finale (cfr. allegato), emerge un certo bisogno di sostegno.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DEFR
info@gs-wbf.admin.ch
+41 58 462 20 07



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 17.01.2018

Inizio pagina

https://www.zivi.admin.ch/content/zivi/it/home/dokumentation/medienecke/nsb-news_list.msg-id-81323.html