Diritti e doveri

Ogni civilista si impegna a prestare servizio secondo la legge sul servizio civile. Oltre a rispettare le regole di impiego il civilista deve:

  • pianificare e svolgere i propri impieghi in modo responsabile
  • tener presente che durante l’impiego il civilista rappresenta il servizio civile e comportarsi con serietà.  

Impieghi straordinari nel servizio civile

In caso di situazioni particolari ed eccezionali il civilista può essere convocato per svolgere impieghi straordinari – anche se ha già prestato tutti i giorni di servizio previsti.  

Assenze

Se il civilista arriva in ritardo o è malato deve avvertire immediatamente l’istituto di impiego. Se l’assenza è dovuta a malattia o infortunio, a partire dal secondo giorno il civilista deve presentare un certificato medico all’istituto di impiego. 

Obbligo di notifica

Il civilista è tenuto a contattare tempestivamente il centro regionale competente:

  • per cambi di indirizzo: è possibile effettuare tale modifica direttamente sul portale E-ZIVI
  • per cambi dei dati personali o riguardanti la sua professione
  • se non è raggiungibile per più di sei mesi nel proprio domicilio; in questo caso deve fornire un indirizzo di recapito in Svizzera al centro regionale
  • se trascorre più di un anno all’estero; in questo caso deve presentare per tempo una domanda di congedo per l’estero presso il proprio centro regionale.


L’obbligo di notifica vale fino al licenziamento, anche se il civilista ha già prestato tutti i giorni di servizio. Se il civilista non rispetta l’obbligo di notifica può essere multato.

Convocazione d’ufficio

Se il civilista non adempie il proprio obbligo di impiego (non invia la convenzione entro i termini e non reagisce ai solleciti) verrà convocato d’ufficio dall’Organo di esecuzione. Questo significa che:

  • l’Organo di esecuzione stabilisce dove e quando il civilista presterà servizio (ad es. un impiego di gruppo nell’ambito della protezione dell’ambiente e della natura).
  • Per la convocazione d’ufficio il civilista deve pagare una tassa che può ammontare fino a 540.– franchi.     

Carattere vincolante

La convocazione ha carattere vincolante e impone al civilista i seguenti obblighi:

  • iniziare l’impiego per cui si è convocati    non allontanarsi dall’istituto senza permesso
  • dopo un’assenza tornare subito all’impiego.


Se il civilista viene meno ai propri obblighi potrà essere sottoposto a procedura disciplinare o penale (multa, pena pecuniaria o detentiva fino a 18 mesi).

Ultima modifica 12.12.2017

Inizio pagina

https://www.zivi.admin.ch/content/zivi/it/home/zivi-sein/waehrend-eines-einsatzes/rechte-und-pflichten.html