Selezione

L’istituto di impiego del servizio civile sceglie autonomamente il personale di cui ha bisogno: decide quindi liberamente se impiegare un civilista, esaminando il suo dossier e confrontandolo con i requisiti del mansionario. Per conoscere meglio il civilista si consiglia di invitarlo a un colloquio, che non verrà calcolato come giorno di servizio.

L’istituto di impiego può adottare qualsiasi procedimento per selezionare il civilista, fatta eccezione per le convocazioni d’ufficio. In questo caso i civilisti vengono assegnati dall’Organo di esecuzione. Gli istituti disposti ad accogliere anche questo tipo di impieghi sono pregati di rivolgersi al proprio centro regionale.

Per gli impieghi all’estero bsi prega di attenersi alle rispettive disposizioni.

Idoneità

Per gli impieghi che prevedono requisiti particolari per quanto concerne la reputazione dei civilisti, questa condizione è riportata nel mansionario. Le esigenze precise al riguardo sono state fissate dall’istituto d’impiego insieme al centro regionale competente nell’ambito del riconoscimento. Se si opta per un mansionario che prevede la verifica della buona reputazione, l’Organo d’esecuzione del servizio civile è autorizzato ad accedere all’estratto del casellario giudiziale del civilista. Quest’ultimo viene informato in merito al momento della firma della convenzione. La buona reputazione del civilista viene appurata esclusivamente dall’Organo d’esecuzione; l’istituto d’impiego non è autorizzato a chiedere l’estratto del casellario giudiziale del civilista.

L’Organo d’esecuzione si assume quindi la responsabilità della verifica e, a differenza dell’istituto d’impiego, se necessario può prendere visione delle procedure pendenti. Inoltre, spetta all’Organo d’esecuzione decidere se un’eventuale iscrizione nel casellario giudiziale è un fattore che ostacola l’impiego e lo svolgimento delle attività previste. Poiché il civilista non è assunto dall’istituto d’impiego, non trovano applicazione le disposizioni in materia di diritto del lavoro.  

In caso di domande sull’accertamento della reputazione si prega di contattare il centro regionale competente.

Impiego a titolo di prova

Per accertarsi che il civilista soddisfi i requisiti del mansionario è possibile concordare un periodo di impiego a titolo di prova della durata massima di cinque giorni. In questo caso occorre compilare la convenzione di impiego con la nota «Impiego a titolo di prova», con la quale il centro regionale competente per l’istituto redigerà una convocazione per il civilista. In generale, si raccomanda di farsi consigliare in anticipo sul funzionamento del periodo di prova.

Ultima modifica 12.10.2016

Inizio pagina

https://www.zivi.admin.ch/content/zivi/it/home/einsatzbetriebsein/vor-dem-einsatz/bewerbung.html